SPURGO FOSSE BIOLOGICHE E RIATTIVAZIONE POZZI PERDENTI

Fossa biologica e pozzo perdente sono due manufatti fondamentali all’interno di un impianto di scarico; ed altrettanto fondamentale è la loro corretta manutenzione.

Quotidianamente effettuiamo questo tipo di servizio nelle provincie di Como Varese e Lecco, con la professionalità e la tempestività che ci contraddistinguono.

La fossa biologica, o fossa settica.

La fossa biologica è un “raccoglitore”, dove vengono convogliati gli scarichi di acque nere. Il suo funzionamento è molto semplice, trattiene la parte solida mentre lascia fuoriuscire la parte liquida. Mentre quest’ultima, prosegue nel suo percorso all’interno dell’impianto di scarico,  la parte solida si accumula all’interno della fossa.

La manutenzione che richiede la fossa settica consiste nell’effettuare lo spurgo e il lavaggio delle tubazioni. Attraverso un’apposita autobotte spurgo-canal jet, vengono lavate le tubazioni ed i reflui vengono aspirati e conferiti presso un impianto di depurazione autorizzato.

Il pozzo perdente.

Il pozzo perdente è invece un manufatto con le pareti forate e senza una chiusura sul fondo. Il suo scopo è quello di “disperdere” le acque chiare nel terreno restituendole alla falda acquifera. Sul fondo e all’esterno delle pareti viene creata un’area drenante generalmente in ciottoli che permette così all’acqua di filtrare nel terreno.

Anche in questo caso la manutenzione gioca un ruolo fondamentale in quanto il passare del tempo fa in modo che all’interno del pozzo si depositi materiale come foglie, sabbia,ecc.. Questo materiale crea una barriera impermeabile che impedisce all’acqua di raggiungere facilmente il contorno drenante (ghiaia,ciottoli,sassi…).

Quando la manutenzione del pozzo perdente viene trascurata la sua capacità di dispersione si riduce notevolmente. In questo caso è necessario effettuarne lo spurgo ed il lavaggio del fondo e delle pareti.

Con un apposito automezzo viene lavato ed aspirato tutto il materiale presente “riattivando” così il pozzo perdente.

Smaltimento reflui

In entrambi i casi, l’autobotte una volta aspirati i liquami deve, nel rispetto delle normative vigenti, conferire il rifiuto presso un’impianto di depurazione autorizzato che si occuperà dell’idoneo smaltimento. Nel nostro caso, abbiamo a disposizione un impianto di depurazione di proprietà, sito in Località Fontanino a Villa Guardia.